Food delivery: l’assistenza del commercialista nella scelta del modello e-food

Ristorazione Italiana Magazine, rivista specializzata nel mondo dell’enogastronomia, ha pubblicato anche nel numero di Maggio 2021 un contributo firmato da Filippo Caravati. Il magazine è infatti sempre attento a offrire ai lettori una visione del mondo del food ampia, anche per quanto riguarda gli aspetti economici ad esso legati.

CARAVATI PAGANI, grazie alla lunga esperienza sviluppata nella consulenza a imprese legate al mondo del food, ha offerto la sua competenza nella spiegazione delle specifiche difficoltà economiche affrontate quest’anno dal settore dell’HORECA.

Si è proseguito, dunque, il discorso avviato tempo fa con un contributo pubblicato sulla rivista in merito al food delivery.

SOSTEGNI AL SETTORE, NE PARLIAMO SU RISTORAZIONE ITALIANA MAGAZINE

L’emergenza sanitaria da Covid-19 ha colpito duramente le aziende legate alla ristorazione e ai prodotti alimentari. In considerazione di queste gravi difficoltà, anche il Governo è intervenuto con speciali misure di sostegno finanziario. Nel suo articolo redatto per la rivista Ristorazione Italiana, Filippo Caravati esamina i provvedimenti esistenti ad oggi in Italia a favore delle imprese del settore. Tra questi ci sono, ad esempio:

  • l’applicazione dell’IVA al 10% per il cibo da asporto e il food delivery stabilita con l’articolo 1 comma 40 della Legge di Bilancio 2021;
  • il bonus chef definito con l’articolo 1 commi  117-123 della medesima Legge, destinato ai cuochi professionisti ed eventualmente anche a pasticceri e pizzaioli;
  • l’esenzione della prima rata dell’IMU stabilita con il comma 599 della Legge di Bilancio per stabilimenti balneari e immobili degli stabilimenti termali.

Nel suo contributo, Caravati si sofferma anche sulle misure a contrasto della contraffazione del cibo made in Italy.