Crisi d'impresa

Crisi d’impresa


Uno dei compiti del team di esperti di CARAVATI PAGANI è quello di assistere i Clienti nella gestione della crisi aziendale.

Quando si parla di crisi aziendale ci si riferisce ad un avvenimento esogeno o endogeno di tale portata da rischiare di compromettere la business continuity di un’Azienda. In presenza di tale condizione, spesso imprevista e improvvisa, è fondamentale porre immediatamente in essere le procedure necessarie a salvaguardare la reputazione aziendale. Queste procedure seguono una serie di schemi standard che costituiscono il crisis management. Grazie alle competenze dei nostri esperti in materia, siamo in grado di intercettare in tempo i segnali, anche deboli, di crisi. Solo chi ha un’adeguata preparazione, infatti, può individuare una strategia di crisis management efficace.

I PUNTI FONDAMENTALI DELLA GESTIONE DELLA CRISI AZIENDALE

La situazione di crisi d’impresa va affrontata con una risposta operativa immediata. I punti principali nella risposta allo stato d’insolvenza sono:

  • velocità nella gestione dei flussi di comunicazione interni alle organizzazioni e tra i soggetti convolti;
  • abilità e competenza nell’ottimizzazione delle risorse tecniche e professionali, per avviare un piano di risanamento aziendale.

La crisi finanziaria rappresenta un momento di prova per l’Azienda indipendentemente dalla sua entità e mostra le reali capacità organizzative dei soggetti coinvolti.

Per essere preparati ad ogni evenienza sono necessari:

  • un background di conoscenze relative al contesto ambientale;
  • una pianificazione strategica adeguata;
  • una costante attività di simulazione preventiva dei vari scenari di crisi d’azienda.

la crisi d’impresa ed il piano di risanamento aziendale

La crisi d’azienda si può rivelare un’occasione per ridefinire e revisionare o potenziare gli obiettivi aziendali e coincide con un momento di cambiamento per l’organizzazione. Si potranno intraprendere varie strade per rispondere allo stato di crisi aziendale:

  • aprendo nuove reti di relazioni con persone ed organizzazioni,
  • riattivando legami stabiliti in precedenza.

La situazione di crisi può quindi diventare anche fonte di opportunità se gestita adeguatamente fin dall’inizio.

Un’azienda in crisi di liquidità può trovarsi purtroppo anche nella necessità di ricorrere a soluzioni drastiche ed estreme come il licenziamento per crisi aziendale. Anche in questo caso è di fondamentale importanza procedere nei modi e nei tempi corretti, avvalendosi della consulenza di esperti.

GESTIONE DELLA CRISI AZIENDALE: CONOSCERE I RISCHI

Esistono numerosi fattori che possono esporre l’impresa al rischio di una crisi. Per prevenire il verificarsi della stessa è importante conoscerli ed evitarli. Ne riepiloghiamo alcuni:

  • pratiche finanziarie discutibili,
  • riorganizzazioni o licenziamenti gestiti in modo errato,
  • guasti di natura meccanica,
  • debacle tecnologica,
  • errore umano,
  • disastro naturale,
  • sabotaggio,
  • attacchi esterni,
  • corruzione,
  • crash nei sistemi di comunicazione,
  • problemi sindacali o politici gravi.

Durante una crisi d’azienda, i ritmi incalzanti e il rapido susseguirsi di eventi concatenati spesso danno luogo ad un vuoto d’informazione. L’opportuna diffusione di informazioni corrette sullo stato di avanzamento delle procedure di gestione della crisi d’impresa è un fattore di grande importanza.

La gestione della crisi dovrebbe essere affidata preferibilmente a figure professionali ovvero i crisis manager. Gli esperti presenti di CARAVATI PAGANI sono in grado di integrare le numerose conoscenze necessarie a garantire lo sviluppo positivo di una gestione di crisi.

L’importanza della comunicazione nella situazione di crisi d’Azienda

Uno degli obiettivi principali per un’Azienda colpita da una crisi è quello di riconquistare la credibilità e la fiducia. Dopo aver identificato e compreso le problematiche, è necessario rassicurare i soggetti che hanno subito le conseguenze della crisi. Si dovranno inoltre individuare le cause di tale situazione per impedire che possa verificarsi nuovamente. Spesso l’atteggiamento migliore da parte dell’Azienda è ammettere le proprie responsabilità ed assumere la consapevolezza che qualcosa che non sarebbe dovuto accadere si è invece verificato. È molto importante mostrare empatia, comprensione e partecipazione alle preoccupazioni altrui per rinsaldare il legame fiduciario. Una delle priorità per chi si trova a gestire una crisi è quella di consolidare la propria autorevolezza. Alcuni punti chiave per riuscirci sono:

  • informare continuamente sullo stato di gestione della crisi,
  • essere accurati nella comunicazione,
  • ammettere l’eventuale ignoranza,
  • comunicare come si stanno cercando le informazioni mancanti,
  • non dire falsità.

LA CONSULENZA PERSONALIZZATA NELLA GESTIONE DELLA CRISI AZIENDALE

Il primo passo per superare lo stato di crisi è quello di effettuare una corretta diagnosi. Si dovranno individuare le cause della crisi e andrà rilevato il grado di severità della stessa. Le difficoltà che hanno generato la crisi si possono riferire a:

  • performance inadeguate che andranno individuate confrontando i risultati recenti dell’attività aziendale con quelli storici;
  • performance in declino rispetto all’andamento della concorrenza e del settore di appartenenza dell’Azienda.

Qualunque piano di risanamento aziendale deve stimare la durata della situazione di crisi ed il livello di deterioramento degli equilibri economici e finanziari dell’impresa.

Esistono numerosi modelli e schemi d’intervento di riferimento per gestire la crisi aziendale ma è molto importante evitare eccessive generalizzazioni e approcci troppo standardizzati. CARAVATI PAGANI garantisce un approccio contingente, specifico e studiato caso per caso.

GESTIONE CRISI AZIENDALE PER CLIENTI ESTERI

Il crisis management deve essere condotto al meglio anche nel caso in cui la crisi d’impresa coinvolga investitori esteri o riguardi Aziende straniere. Grazie alla competenza della materia fiscale internazionale del nostro staff, possiamo affiancare gli imprenditori stranieri nella gestione della crisi aziendale in Italia. I nostri crisis manager si occuperanno tempestivamente di effettuare la diagnosi corretta per il Cliente estero, al fine di porre in essere le procedure idonee a salvaguardare la reputazione aziendale.



I Servizi




Cosa può fare per voi lo Studio Caravati Pagani
Lo Studio Caravati Pagani accompagna i propri Clienti in tutte le fasi della vita della Società, ivi comprese quelle di difficoltà o patologiche.

L’attenta analisi dei numeri, il calcolo degli indici previsti dal Codice della Crisi d’Impresa (CCI) ed il continuo monitoraggio dei parametri, consentono al cliente di verificare la propria situazione e di intercettare in anticipo il superamento di soglie critiche. Grazie al supporto dello Studio, il Cliente può concentrarsi sulla propria attività conscio che i parametri vitali sono costantemente monitorati.



In dettaglio
Esame della compliance, sia agli indici già istituiti dal Codice della Crisi e dell’Insolvenza che a quelli di prossima emanazione da parte del CNDCEC e rilascio di expertise ex art. 13 Decreto Legislativo 12.01.2019 n. 14;

Elaborazione di strategie di composizione della crisi attraverso la formulazione di idonei piani di ristrutturazione che comprendono la valutazione delle aree di business attuali e prospettiche e eventuali accordi con gli stakeholders;

Assistenza nell’avvio di soluzioni stragiudiziali, di piani attestati di risanamento o accordi di ristrutturazione dei debiti,

Rilascio di attestazioni per transazioni fiscali e trattamento crediti tributari e contributivi;

Consulenza ed assistenza nell’accesso e nella gestione delle procedure concorsuali, predisposizione piani di concordato preventivo in continuità e/o liquidatorio;

Consulenza ed assistenza nell’accesso a procedure delle crisi da sovraindebitamento.

Per maggiori informazioni su nostri servizi